PDF Stampa E-mail
Mercoledì 12 Marzo 2014 08:48

CAMPIONESSA REGIONALE !!!


 

Si sono svolti domenica a Modena i "Campionati Regionali Individuali Ragazzi/e Indoor", la manifestazione giovanile più importante e più affollata del panorama regionale con oltre 450 atleti-gara che hanno letteralmente preso d'assalto l'impianto di via Piazza.

Per i nostri colori è stata una domenica a davvero emozionante ed entusiasmante, con i nostri giovani atleti che hanno chiuso nel miglior modo possibile questa bella stagione indoor portando a casa un titolo regionale, altri due piazzamenti sul podio e soprattutto una marea di primati personali e di belle prestazioni che fanno davvero ben sperare in vista dell'ormai imminente stagione outdoor!!

Protagonista assoluta della rassegna è stata senza dubbio la giovane Benedetta De Mare, vincitrice del titolo regionale del getto del peso con l'ottima misura di 10,01 metri!!! Dopo il titolo provinciale di qualche settimana fa Benedetta è infatti riuscita ad imporsi anche a livello regionale, ma per farlo ha dovuto migliorarsi di oltre un metro e mezzo, superando per la prima volta il "muro" dei 10 metri che per la categoria rappresenta sempre una barriera di tutto rispetto.

Galvanizzata poi dall'ottimo risultato nella "sua" gara, Benedetta si è tolta poi lo sfizio di migliorarsi anche nel salto in alto, superando l'asticella posta ad 1,25 metri e conquistando così un bel 10° posto anche in questa gara.

Chi purtroppo si è vista sfuggire davvero di un soffio il titolo regionale è stata invece la comunque bravissima e talentuosa Sarah Mervei Mbala Kupa, seconda nei 60 metri (8"56 il suo tempo) ma ad un solo centesimo dalla medaglia d'oro... Per Sarah si tratta comunque di un risultato davvero notevole, in particolare se consideriamo che si è avvicinata all'atletica solo da un mese e che questi campionati regionali erano solo la sua seconda gara in assoluto dopo il debutto vincente di due settimane fa in occasione dei Campionati Provinciali.

La terza medaglia di giornata è arrivata poi dal settore maschile, con l'eclettico Luca De Santis che sugli oltre 40 partecipanti alla gara dei 60 hs è riuscito a piazzarsi al terzo posto assoluto con l'ottimo tempo di 9"74, crono che migliora di circa 6 decimi il suo precedente record personale risalente allo scorso anno. Davvero un ottimo risultato per questo ragazzo che spazia con ottimi risultati dalle campestri agli ostacoli e dai salti alla velocità (per lui anche un buon 14° posto sui 60 piani con il suo nuovo primato di 8"98), a testimonianza di capacità davvero notevoli che speriamo gli possano regalare grandi soddisfazioni in futuro..

Chi non è riuscita a salire sul podio ma si è comunque comportata in maniera eccellente è stata invece Emma Pieri, quarta assoluta nei 60 hs su un lotto di ben 50 atlete al via!! Emma in batteria ha letteralmente demolito il suo precedente record di 11"4 fermando i cronometri in un ottimo 10"36, tempo che è poi riuscita a replicare in finale (10"42) conquistando così una "medaglia di legno" che le dà comunque grande soddisfazione. Per lei poi c'è stata inoltre la soddisfazione del nuovo primato anche sui 60 metri piani, gara in cui con 9"21 si è piazzata 29^ assoluta (su oltre 90 atlete al via...!) togliendo circa 4 decimi al suo precedente record personale.

Sempre tra le ragazze doppio primato anche per la bravissima Silvia Tonelli, capace di migliorarsi sensibilmente sia nei 60 piani (da 9"80 a 9"46) che soprattutto nel salto in lungo, gara nella quale con la buona misura di 3,67 metri è riuscita a piazzarsi 25^ su un un lotto di ben 70 partecipanti.

Sempre tra le femmine buono ed incoraggiante è stato anche l'esordio di Teresa Capasso, decima nel getto del peso con la misura di 7,21 ma con grossi margini di miglioramento.

Tra i maschi si sono invece difesi più che bene anche Matteo Tommasini e Marco Castaldelli: Matteo (al primo anno di categoria) si è piazzato 14° nei 60 hs con 10"81 e 43° nel salto in lungo con 3,41, mentre Marco si è messo in luce nei 60 piani e nel getto del peso, migliorandosi in entrambe le gare e portando i suoi primati a 9"15 nella velocità (22° posto per lui) ed a 8,78 nel peso (13^ posizione).

L'unica nota stonata della giornata è infine arrivata dalla sfortunatissima Alice Manuzzi, caduta negli ultimi 10 metri dei 60 hs quando stava dominando la sua batteria e si stava avviando a conquistare un posto in finale con un tempo che le avrebbe consentito di giocarsi ottime carte per un piazzamento sul podio... Tra l'altro le abrasioni causate dalla caduta le hanno impedito anche di  prendere parte alla gara dei 60 piani, altra competizione in cui avrebbe potuto dire la sua, se non per il podio per lo meno per un posto in finale...

A lei va quindi il nostro bocca al lupo per una pronta guarigione, con la speranza di rivederla in pista nella stagione outdoor più agguerrita che mai....ed ovviamente anche un pò più fortunata...!!


 


 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi37
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana37
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese37
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026979

We have: 13 guests online
Il tuo IP: 3.234.245.121
 , 
Oggi: Feb 23, 2020

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 37 visitatori online

Sponsor