PDF Stampa E-mail
Venerdì 02 Maggio 2014 10:56

UN  BELLISSIMO  25  APRILE !!!


 

Venerdì scorso 25 aprile si è svolto a Bologna il "Trofeo Liberazione", manifestazione giovanile giunta ormai alla 12^ edizione e divenuta negli anni uno degli appuntamenti più partecipati dell'intero panorama regionale.

In un contesto davvero numeroso e qualificato i nostri ben 36 atleti presenti si sono comportati in maniera davvero egregia, conquistando tre vittorie e portando a casa un numero davvero consistente di piazzamenti sul podio e di primati personali.

ESORDIENTI C: Nei 50 metri piani riservati alla categoria dei più piccoli (anni di nascita 2007 e 2008) si impone il bravissimo Matteo Maranini, il più veloce a tagliare il traguardo nell'ottimo tempo di 9"3.

ESORDIENTI B: Nei 50 metri piani arrivano quasi appaiati i nostri tre portacolori al via, con Cristian Venturi che si piazza al 12° posto (8"9 il suo tempo) ed anticipa di un soffio i compagni Luca Gottardi (13° con 9"1) ed Enrico Rizzello (14° con 9"1), mentre Leonardo Barbieri chiude al 26° posto con 10"2 dopo che era stato ottimo 10° nei 500 piani con il tempo di 2'05"2.

Enrico e Luca sfiorano poi il podio nel lancio del vortex, gara nella quale si piazzano rispettivamente al 4° e 5° posto con due ottimi lanci di 22,40 e 20,90 metri, mentre Cristian è 9° nel salto in lungo con un balzo di 2,84 metri.

Tra le femmine la bravissima Nicole Lubrano è 7^ nei 500 (1'58"1 il suo tempo) e 10^ nei 50 con 9"8, mentre Vlada Rinaldi è 9^ nel lancio del vortex grazie alla misura di 10,60 metri.

ESORDIENTI A: In attesa dei risultati dei 600 (gara nella quale il nostro Josuè Cavazzi chiude ottimo 3° con 2'00"2, suo nuovo primato personale) segnaliamo in particolare il buon risultato in questa categoria di Federico Romagnoli, 6° assoluto nell'affollata gara dei 60 piani con il tempo di 9"2, ad un solo decimo dalla medaglia di bronzo.

Nella stessa gara buone poi anche le prestazioni di Lorenzo Caselli (16° con 9"8), Andrea Campion (27° con 10"8) e Diego Margini (28" con 10"9), mentre nel salto in lungo sono Josuè Cavazzi e Federico Bazzani a piazzarsi al 12° e 20° posto con le misure di 3,47 e 3,17 metri. In questa gara c'è poi anche il 23° posto con 3,09 di Diego Margini, bravo a mettersi alla prova in una gara per lui completamente nuova e mai provata in allenamento.

Nel lancio del vortex si piazza invece al 9° posto il bravo Andrea Campion, con la misura davvero interessante di 32,10 metri.

Tra le femmine sono 13^ e 15^ nel lancio del vortex le giovanissime Lucia Capasso e Serena Gagliardi (16,70 e 13,90 le loro misure), con Teresa che è inoltre 36^ con 2,51 metri nella gara di salto in lungo, dietro alla compagna Nicole Favre che si piazza invece al 24° posto grazie ad un balzo di 2,94 metri.

Per questa categoria non sono ancora disponibili i risultati dei 60 metri piani, gara nella quale erano impegnate sia Serena che Nicole.

RAGAZZI/E: Sui 60 metri piani si conferma la più forte Sarah Mbala Kupa, prima in 8"5 nonostante un forte e fastidioso vento contrario che ha fortemente penalizzato tutte le ragazze al via. Dietro di lei si comportano però molto bene anche la sempre più in forma Emma Pieri (che  riesce a migliorare il suo primato personale e chiude al  9^ posto con 8"9), la sorprendente debuttante Bianca Conte (19^ assoluta con 9"1) e la giovane e grintosa Beatrice Barbieri (62^ con 10"9).

Nel salto in lungo non riesce invece la doppietta alla comunque bravissima Sara (3^ con 4,30 metri), mentre Emma conquista l'ennesima primato personale di questo scoppiettante inizio di stagione e con un bel balzo di 4,27 metri si piazza al quarto posto.

Nei 1000 metri un problema intestinale blocca la grintosa Silvia Tonelli, solo 19^ con un anonimo 3'57"0, mentre la debuttante Sara Bussolari si difende bene chiudendo i due giri e mezzo di gara in 4'01"9 e portando così a casa punti preziosi per i campionati di società (per lei inoltre anche un discreto 2,97 nel salto in lungo). Sempre tra le femmine da segnalare infine le due prove di Teresa Capasso, che in assenza del "suo" getto del peso si mette alla prova nel lancio del vortex e nel salto in lungo, chiudendo le due gare con 14,10 e 2,24.

Tra i maschi sfugge per un soffio il podio (e proprio all'ultimo lancio...) al comunque bravissimo Marco Castaldelli, capace di migliorarsi nel lancio del vortex fino ad un ottimo 45,10 metri che gli consente di piazzarsi al 4° posto assoluto, davanti anche al compagno Francesco Cavazzi che chiude invece 23° con 30,70 metri. Nei 60 metri lo stesso Marco è invece 22° con 9"4, anche lui penalizzato dal forte vento contrario.

Chi invece sul podio riesce a salirci è il mezzofondista Luca De Santis, secondo nei 1000 metri con un 3'12"3 che però non lo soddisfa ancora appieno perchè ancora lontano dalle sue possibilità.

Infine nei 60 metri e nel salto in lungo realizza davvero due ottime prestazioni il giovane Matteo Tommasini, al personale in entrambe le discipline con 8"9 e 4,01: per lui doppio sesto posto ed ottimi segnali di crescita.

CADETTI/E: Dalla pedana del lancio del giavellotto arrivano le notizie migliori per i nostri colori in questa categoria, con Greta Gozzi che si impone con un bel lancio a 29,40 (con un miglioramento di circa 10 metri rispetto a dieci giorni fa...!) e con Yannick Tourè che si piazza al 5° posto, migliorandosi anche lui in maniera davvero consistente: per entrambi un bel segnale ed una bella iniezione di fiducia in ottica prove multiple!

Nella gare di corsa ottimi riscontri arrivano invece da Matteo Amorati, per la prima volta sotto il "muro" dei 10"0 negli 80 metri piani grazie ad un buon 9"8 che gli consente di piazzarsi al 4° posto assoluto e di anticipare così il compagno Alex Bordonaro, questa volta solo 8° in 10"2 anche a causa di qualche problema fisico. Nella stessa gara da segnalare poi anche la promettente prestazione di Luca Zuppella (20° con 11"1 alla gara di esordio e senza scarpe chiodate..), mentre tra le femmine Giada Goberti non riesce a migliorarsi rispetto a 10 giorni fa e chiude in 12"7.

Sui 300 piani femminile bella ed avvincente "gara sociale" tra le nostre portacolori, con Lucia Mingozzi che con 49"0 si migliora di circa 1"5 rispetto alla gara di Imola ed ha così la meglio sulle coetanee Greta Gozzi e Sara Gheduzzi, al traguardo in 49"4 e 50"3 in quella che era la loro prima esperienza sulla distanza.

Tra i maschi chiudono invece in 43"9 e 47"3 i nostri due alfieri Yannick Tourè e Luca Zuppella, mentre nel salto in lungo Matteo Amorati e Alex Bordonaro chiudono rispettivamente 8° e 10° con 4,84 e 4,66.

Infine nei 1000 metri femminili davvero ottima la prestazione della marciatrice Giada Martelli, per quest'occasione "prestata" al mezzofondo: il suo 3'26"9 infatti non le consente solo di piazzarsi al 9° posto e di migliorare di oltre 25" il suo precedente record personale, ma conferma le ottima qualità di questa giovane atleta che speriamo possa togliersi  nei prossimi anni diverse soddisfazioni sia nella marcia che nella corsa...!

 

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi38
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana38
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese38
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026980

We have: 5 guests online
Il tuo IP: 34.226.244.70
 , 
Oggi: Feb 21, 2020

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 38 visitatori online

Sponsor