PDF Stampa E-mail
Venerdì 26 Settembre 2014 08:16

POKER  DI  TITOLI  AI  REGIONALI !!!


 

Oltre alla finale regionale dei c.d.s. di prove multiple ragazzi/e lo scorso weekend era in programma un altro appuntamento molto importante per i nostri colori: i Campionati Regionali Individuali Allievi/e, Juniores e Promesse.

Nonostante alcuni infortuni che ci hanno impedito di essere presenti a "ranghi completi" il bottino portato a casa dai nostri giovani portacolori è stato davvero entusiasmante: 4 titoli regionali, cinque medaglie d'argento, due di bronzo e tanti altri piazzamenti tra i primi sei....!!!

Il fatto poi che ben tre titoli (ed addirittura 9 degli 11 podi complessivi) siano arrivati dal settore femminile ci rende davvero molto ottimisti in vista dell'ormai imminente finale nazionale del campionato di società assoluto, l'appuntamento più importante di tutto l'anno agonistico 2014 a cui le nostre arrivano arrivano davvero in ottima condizione come dimostrato dai risultati di questo fine settimana.

Tra i titoli vinti merita senza dubbio una menzione speciale quello portato a casa dalla promessa Carlotta Camilli nel lancio del giavellotto, non tanto per il risultato in sè (il suo 42,45 è comunque la sua seconda misura di sempre) quanto piuttosto per il fatto che per la nostra giovane portacolori si tratta già del QUATTORDICESIMO titolo regionale individuale, un numero che rappresenta già un piccolo grande record ma che speriamo possa aumentare ulteriormente nei prossimi anni!!

Se per Carlotta si trattava dell'ennesimo titolo per altre due ragazze si è trattato invece di una "prima volta" assoluta: sempre nella categoria promesse vincono infatti il loro primo titolo regionale sia Marina Malossi sui faticosi 400 hs (1'13"34 il suo crono che rappresenta il suo secondo tempo di sempre) che Elisabetta Magnaterra sugli 800 metri piani (2'25"03 il suo tempo al termine di una gara tattica con un'ottima ed autoritaria volata finale).

Per Elisabetta c'era poi stata il giorno prima anche la medaglia d'argento sui 400 con il crono di 1'00"53, crono che rappresenta il suo primato stagionale e che le regala ottime sensazioni in vista di domenica prossima.

Il titolo "maschile" porta invece la firma del saltatore Daniele Ragazzi, bravissimo a confermarsi campione regionale di salto triplo (l'anno scorso lo era stato tra gli junior mentre quest'anno si impone tra le promesse) con la buona misura di 14,65, primato stagionale che gli regala un pò di ottimismo al termine di un periodo difficile; peccato solo che il giorno prima al nostro portacolori sia sfuggita per un nonnulla la vittoria anche nel salto in lungo (6,62 per lui come per il vincitore che aveva però un secondo miglior salto a 6,56 contro il 6,52 di Daniele) perchè sarebbe stata una doppietta davvero notevole..!

Detto delle vittorie passiamo ora a celebrare anche le altre medaglie d'argento (oltre a quelle già citate di Elisabetta e Daniele): Aline Landuzzi è seconda nei 3000 siepi promesse con un discreto 11'56"96, Elena Campagna la imita nel salto con l'asta promesse con un 2,80 che non la soddisfa ma che l'ha aiutata a registrare un pò di dettagli tecnici in vista di domenica prossima, ed infine Laura Fabbri sale sul secondo gradino del podio nel salto in lungo juniorese anticipando di un soffio la compagna Ilaria Mazzetti (4,99 contro 4,97) in quella che anche per loro è stata una sorta di "prova generale" in vista della trasferta di Acquaviva delle Fonti.

Sui 400 hs juniores è invece di bronzo la bravissima Prisca Tamarozzi, in netta ripresa dopo un'estate di lavoro ed al traguardo in un più che buono 1'10"56, suo primato stagionale e suo secondo tempo di sempre a pochi centesimi dal personale: limando una evidente indecisione tecnica sull'ultimo ostacolo il "muro" dell'1'10 sembra ormai essere davvero alla portata della nostra ostacolista...

Si fermano invece ad un soffio dal podio alcuni dei nostri portacolori al maschile: sui 100 piani juniores Simone Sbalchiero è 4° con 11"84 a due soli centesimi dalla medaglia di bronzo (e con una partenza da dimenticare i rimpianti non sono pochi...), mentre tra gli allievi Daniele Montecalvo colleziona un 4° ed un 5° posto rispettivamente sui 1500 e sui 3000 coi tempi di 4'25"91 e 9'37"93, al termine tra l'altro di due gare corse purtroppo quasi sempre in solitaria.

Sempre negli allievi è 8° sugli 800 il bravo Pietro De Santis, al traguardo con un 2'07"24 che rappresenta comunque il suo terzo tempo di sempre sulla distanza, ed è 17° con 1'03"76 il giovane Martin Mantovani (primato personale per lui) mente tra gli juniores Riccardo Gentilini è 16° nei 100 e 9° nei 200 con 12"39 e 25"21, tempi lontanissimi dalle sue reali potenzialità.

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi35
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana35
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese35
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026977

We have: 18 guests online
Il tuo IP: 3.234.245.121
 , 
Oggi: Feb 23, 2020

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 35 visitatori online

Sponsor