PDF Stampa E-mail
Martedì 19 Maggio 2015 08:17

PIOGGIA DI MEDAGLIE AL BAUMANN !!!


 

Maggio si conferma come sempre un mese davvero molto intenso e ricco di gare, in particolare per le categorie giovanili impegnate a conquistare punti fondamentali per la qualificazione alle finali regionali di categoria.

Nel corso della settimana appena trascorsa sono state due le manifestazioni che hanno visto protagonisti i nostri giovani atleti e che ci hanno consentito di chiudere la prima fase di qualificazione oltre i 12000 punti per squadra cadette ed oltre i 6500 punti per quanto riguarda quella ragazzi, punteggi che ci fanno sperare in una doppia qualificazione anche se per quanto riguarda i ragazzi il punteggio è davvero al limite e dovremo aspettare la pubblicazione delle classifiche ufficiali da parte del comitato regionale per vedere se siamo riusciti a conquistare un posto per la finale di Lugo del 2 giugno oppure no...

La manifestazione più importante e che ha visto scendere in pista oltre 30 nostri atleti è stata senza dubbio il "Campionato Interfacoltà Open", gara per tutte le categorie (dagli esordienti fino agli assoluti) che è andata in scena sabato pomeriggio nella pista "di casa" del Baumann di Bologna.

I risultati ottenuti sono stati davvero molto molto positivi, ed al di là delle tante vittorie e medaglie conquistate (alla fine saranno ben 16 di cui cinque d'oro, cinque d'argento e sei di bronzo) quello che più fa piacere sono i tantissimi primati personali e stagionali realizzati, inequivocabile segnale di crescita per tutti i nostri giovani e meno giovani atleti che stanno entrando in forma proprio nel momento più importante della stagione.

Tra i piccolissimi degli esordienti C (anni 2008 e 2009) conquista una bellissima medaglia d'argento nel salto in lungo con 2,43 metri il debuttante Lorenzo Donato (per lui anche un settimo posto nei 60 piani con 12"66), ma dietro di lui riesce a salire sul podio anche Alessandro Angelini (terzo posto per lui con 2,33), mentre il fratello gemello Francesco Angelini è anche lui medaglia di bronzo ma nei 60 piani con il tempo di 11"80. Nella stessa categoria bravo anche il piccolo Alessandro Favre, settimo nel salto in lungo con 1,79 metri.

Passando agli esordienti A è invece la velocista Irene Rossi a regalarci una bella medaglia d'argento correndo i 60 metri piani in 9"69, poco più veloce della compagna Sofia Bordoni che con 10"03 chiude invece al quinto posto. Nella stessa categoria 20° posto nei 60 e 22° nel salto in lungo per Sofia Donato grazie al tempo di 10"88 ed alla misura di 2,77 e26° posto per Sofia Alberghini nei 60 metri piani grazie al tempo di 12"88.

Nella categoria ragazzi pioggia di medaglie per i nostri portacolori, con una bellissima tripletta nei 60 hs grazie a Federico Romagnoli (primo col personale 10"49), Matteo Tommasini (secondo col personale di 10"68) e Tiberio Accinelli (terzo ed anche lui al personale con 11"08) e con una altrettanto bellissima doppietta nel salto in alto grazie a Leonardo Calanchi (vittoria con primato personale ad 1,49) ed ancora Matteo Tommasini, questa volta medaglia di bronzo grazie alla misura di 1,37.

Tra le femmine non riesce a salire sul podio ma realizza comunque il suo primato personale la bravissima Nicole Favre, quinta nel salto in alto (ma prima tra le nate nel 2003) con la bella misura di 1,20 metri; nei 60 hs è invece 12^ Lucia Capasso, al traguardo con il tempo di 13"33

Tra le cadette a mettersi in evidenza sono in particolare lanciatrici e velociste, con Benedetta De Mare e Greta Gozzi che si piazzano prima e seconda nel lancio del giavellotto (28,16 e 27,73 le loro buone misure) e con Alice Manuzzi, Emma Pieri ed Irene Dall'Aglio che si piazzano seconda, quarta ed undicesima negli 80 metri piani realizzando tutte il loro primato personale in 10"78, 11"01 (ad un solo centesimo dalla medaglia di bronzo...) e 11"38.

Nelle categoria assolute sono principalmente i mezzofondisti e le mezzofondiste a mettersi in luce: tra le donne primo e terzo posto negli 800 per Sabine Sobo Blay ed Elisabetta Magnaterra in 2'19"63 e 2'20"73 (per Elisabetta si tratta del suo secondo tempo di sempre a tre soli centesimi dal suo primato personale), mentre nella stessa gara al maschile si piazzano al terzo e quinto posto Luca Riponi e Marco Simoni in 1'56"14 e 1'57"22.

Sempre nella stessa gara buone anche le prestazioni di Pietro De Santis, Luca Gamberini e Daniele Montecalvo, rispettivamente 20°, 22° e 23° con i tempi di 2'07"09, 2'07"42 e 2'07"95: per tutti e tre il risultato ottenuto è un buon punto di partenza dopo gli ultimi mesi davvero faticosi e tribolati per motivi diversi ma ugualmente limitanti.

Nel lancio del giavellotto dimostra di essere in un buon crescendo di condizione la promessa Carlotta Camilli (secondo posto per lei con un buon 41,17), così come nel salto in lungo fa ben sperare il 5,22 con cui Laura Fabbri (6° posto assoluto per lei) comincia ad avvicinarsi alle misure a cui ci aveva abituato lo scorso anno.

Nelle gare di velocità continua il suo ottimo momento lo juniores Riccaro Gentilini, ancora al primato personale sia nei 100 che sui 200 grazie al primo sub-12 della sua carriera (11"94 il suo crono sulla distanza più breve) ed ad un buon 24"12 che lo avvicina al "muro" dei 24"; sulle stesse distanze un primato realizzato ed uno sfiorato anche per Carlo Bonzagni (11"79e 24"05 i suoi tempi)), mentre un Simone Sbalchiero non al meglio delle condizione si deve accontentare di due prestazioni non all'altezza delle sue potenzialità con i tempi di 11"72 e 23"59.

Nel mezzo giro di pista buono anche il debutto per l'allievo primo anno Eduardo Vaggi, al traguardo in un discreto 24"97 che lascia intravvedere grossi margini di miglioramento, mentre nella stessa gara male invece la promessa Andrea Giugni, lontano dai suoi tempi con un anonimo 26"91.

Infine meritano senz'altro due parole anche tutti i nostri atleti e le nostre atlete delle categorie ragazzi e cadetti che martedì e mercoledì sono andati a Modena per partecipare ai "Campionati Provinciali di Prove Multiple" ed hanno fatto davvero un'ottima figura.

Tra le cadette secondo posto con 3035 punti (a soli 4 punti dalla vittoria...) per la brava Greta Gozzi, al personale negli 80 hs con un buon 13"4 ma un pò in difficoltà nel "suo" salto in alto (1,44 questa volta per lei) e negli "odiati" 600 metri, corsi questa volta in 2'07".

Tra i ragazzi secondo e sesto posto nel tetrathlon A per Leonardo Calanchi e Matteo Tommasini, con il primo in luce soprattutto nel peso e nel salto in alto (9,95 e 1,42 le sue misure) e con il secondo bravo a conquistare punti importanti nei 60 e nel getto del peso con 8"6 e 9,26.

Nel tetrathlon B sono invece settimo con 1941 punti, quindicesimo con 1476 punti, ventunesimo con 1162 punti e ventiduesimo con 1058 punti i nostri alfieri Federico Romagnoli, Tiberio Accinelli, Josuè Cavazzi e Niccolò Marcozzi, con ottime prestazioni per Federico nei 60 hs (10"4), per Tiberio nel lancio del vortex (36,92),  per Josuè nei 600 (2'03"7) e per Niccolò nei 60 hs (11"6).

 

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi20
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana20
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese20
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026962

We have: 10 guests online
Il tuo IP: 34.226.244.70
 , 
Oggi: Feb 21, 2020

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 20 visitatori online

Sponsor