PDF Stampa E-mail
Martedì 02 Giugno 2015 08:01

CHE  SQUADRONE  LE  CADETTE !!!


 

 

Al termine di due giornate di gare davvero belle ed entusiasmanti le nostre cadette hanno conquistato uno splendido quinto posto nella finale regionale del "Campionato Regionale di società su pista", migliorando così il piazzamento ottenuto dopo la fase di qualificazione (sesto posto) ed eguagliando lo stesso risultato dello scorso anno nella categoria ragazze!!

Sulla pista e sulle pedane di Reggio Emilia tutte le nostre magnifiche portacolori si sono davvero superate, realizzando una marea di primati personali e dimostrando soprattutto una grinta ed uno spirito di squadra che ci rendono davvero fieri ed orgogliosi di loro!!

Tutte le dodici ragazze presenti si sono davvero superate ed espresse al massimo del loro potenziale, basti pensare ai dodici record personali realizzati (sulle sedici gare in cui era possibile realizzarli...!) ed alle due medaglie d'oro e due di bronzo conquistate...

A livello individuale la copertina spetta di diritto alla bravissima Emma Pieri, capace di sovvertire ogni pronostico nella gara dei 300 hs ed andando a vincere con il super crono di 47"70, a soli 26 centesimi dal minimo per i Campionati Italiani di categoria!! Per lei poi anche un preziosissimo nono posto negli 80 hs con il crono di 13"26, suo nuovo primato personale elettrico nonostante un forte vento contrario di 1,7 metri al secondo...

L'altra vittoria della due giorni reggiana porta invece la firma della sempre più forte marciatrice Giada Martelli, grintosa nel difendere la sua leadership regionale nei 3 km. di marcia (anche per lei nuovo primato personale in 16'00"36) e da applausi anche il giorno successivo nei 2000 metri piani, gara coperta per necessità di squadra ma portata comunque a termine in un interessante 7'40"88 che rappresenta il secondo tempo di sempre nelle graduatorie sociali all time di categoria.

Sempre nella gara di marcia non sale sul podio ma ci va davvero vicina anche la più giovane Simona Bertini, quinta con il suo nuovo primato personale (nonchè primo sub 18' della sua carriera!) di 17'46"28; per lei poi anche un inusuale 14^ posto nel lancio del disco con un 13,75 che le consente di mettersi alle spalle diverse avversarie.

Nel salto in alto è di bronzo con 1,51 la brava Greta Gozzi, in una gara dai non elevatissimi contenuti tecnici ma davvero molto emozionante ed incerta fino all'ultimo salto; per lei poi buona anche prestazione sugli 80 hs, gara nella quale è undicesima con il suo nuovo primato personale elettrico di 13"63.

Lo stesso piazzamento di Greta lo ottiene anche nel lancio del giavellotto la giovane Benedetta De Mare, terza con il suo nuovo primato di 31,08 colto proprio nell'ultimo dei sei lanci a sua disposizione dopo che il giorno precedente era stata anche sesta (nonchè prima tra le nate nel 2001) nel getto del peso con un lancio a 8,80 metri.

Nelle gare di mezzofondo demoliscono i loro primati la bravissima Elisa Bertini, 14^ sia nei 1000 che nei 2000 con 3'37"91 e 8'04"20 (aveva 3'50" e 8'23" prima di questo weekend...!!) e la generosissima Silvia Tonelli, 11^ sui 1200 siepi con 4'48"47 nonostante un problema ad una gamba che continua a tormentarla e a non darle tregua...

Nei lanci doppio primato e punti pesantissimi anche per la giovane Teresa Capasso, settima nel peso con 8,63 e undicesima nel disco con 17,08, mentre nella velocità sono Alice Guidi, Alice Manuzzi e Sara Gheduzzi a tenere alti i nostri colori; Alice ed Alice si piazzano all'undicesimo e tredicesimo posto negli 80 con 10"97 e 11"07, mentre Sara si migliora nei 300 fino ad un buon 48"84 che le consente di ottenere un importante 17° posto complessivo.

Nei salti si difendono più che bene Irene Dall'Aglio ed ancora Alice Manuzzi, entrambe in gara in specialità un pò anomale per le loro caratteristiche ma capaci comunque di ottenere due piazzamenti che alla fine risulteranno poi fondamentali per la classifica finale: Alice è 12^ nell'alto con 1,35 ed Irene è 14^ nel salto in lungo con 4,08.

Infine nell'ultima gara di giornata preziosissimo anche il sesto posto conquistato in 57"26 dalla 4x100 composta da Silvia Tonelli, Irene Dall'Aglio, Alice Guidi e Sara Gheduzzi.

Sempre a Reggio Emilia erano presenti anche i due cadetti Matteo Amorati e Yannick Tourè, entrambi in gara a livello individuale ed entrambi sul podio: Matteo è secondo negli 80 hs con il suo nuovo primato personale di 14"59 (ottenuto tra l'altro con oltre 1 metro di vento contrario), mentre Yannick è terzo nel salto in alto con 1,70 metri, misura che gli consente di eguagliare il suo fresco primato personale e che ne conferma gli ancora enormi margini di crescita.

Grazie a questi risultati Giada Martelli e Matteo Amorati sono stati convocati al prestigioso incontri per rappresentative regionali "Memorial Pratizzoli" che si svolgerà a Fidenza il prossimo fine settimana e che consentirà loro di mettersi alla prova contro i più forti atleti italiani: un'occasione da non perdere per vivere una bellissima esperienza e per riuscire magari a realizzare qualche nuovo primato personale!!

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi20
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana20
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese20
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026962

We have: 8 guests online
Il tuo IP: 34.226.244.70
 , 
Oggi: Feb 21, 2020

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 20 visitatori online

Sponsor