PDF Stampa E-mail
Martedì 24 Gennaio 2017 14:40

UNA  PIOGGIA  DI  PRIMATI  !!!


 

Ancona,  Modena e Parma: è stato un fine settimana davvero molto intenso quello appena trascorso, con i nostri portacolori che si sono divisi tra i tre impianti indoor ed hanno portato una marea di primati personali con alcune prestazioni davvero di altissimo valore!!

Il risultato più ecclatante lo ha senza dubbio portato a casa il mezzofondista under 23 Pietro De Santis, secondo assoluto sugli 800 di sabato ad Ancona grazie al suo nuovo primato personale di 1'55"10 con cui demolisce di oltre 3" il suo precedente PB outdoor ed addirittura di 5" quello indoor....!!!

Con questo tempo Pietro è anche riuscito ad ottenere il minimo di partecipazione per i Campionati Italiani di categoria sia indoor (sugli 800 ma anche sui 1500) che outdoor (sugli 800): davvero una bella iniezione di fiducia per questo giovane atleta che già da un pò faceva vedere grandi cose in allenamento e che è finalmente riuscito ad esprimere il suo grande potenziale anche in gara, conquistando per la prima volta l'accesso alla rassegna nazionale tricolore.

Il nostro augurio è ovviamente che questo sia solo l'inizio...!

Sempre sabato ad Ancona sono poi arrivati altri buoni risultati: Elena Campagna si è piazzata terza assoluta nella gara di salto con l'asta (3,30 la sua misura) nonostante una condizione tutt'altro che ottimale, Lorenzo Pesaresi con 25"70 sui 200 si è migliorato rispetto alla settimana precedente e con 12,06 nel salto triplo ha cominciato a prendere confidenza con la "sua" gara, ed infine Marco Simoni ha corso un discreto 2'00"31 negli 800 metri nonostante una condizione non certo entusiasmante ma che per fortuna sembra in crescita.

Le altre ottime notizie del weekend sono poi arrivate tra sabato e domenica dall'impianto indoor di Modena, con i nostri velocisti e saltatori letteralmente scatenati!!

Nel salto in lungo femminile secondo posto assoluto per la promessa Ilaria Mazzetti che per ben due volte ha eguagliato il suo primato personale assoluto (ottenuto nella scorsa stagione outdoor) di 5,53 metri, misura che rappresenta il suo nuovo limite al coperto e le regala convinzione e morale in vista dei Campionati Italiani Promesse Indoor in programma ad Ancona tra due settimane.

Le altre ottime notizie arrivano invece soprattutto dal settore allievi ed allieve: nei 60 hs Emma Pieri è seconda e soprattutto migliora due volte il suo primato portandolo fino ad un ottimo (seppur ancora migliorabile) 9"71, nella stessa gara ma al maschile doppio primato anche per Matteo Amorati (8"69 e terzo posto per lui), nel salto in alto femminile quarta piazza per Greta Gozzi che con 1,55 si migliora di 1 cm rispetto alla settimana precedente, infine nei 60 piani doppio primato anche per Alice Manuzzi che con 8"15 si ferma a soli 5 centesimi dal minimo per i Campionati Italiani Indoor di categoria...

Quest'anno abbiamo davvero un ottimo gruppo di atleti under 18, con almeno 6-7 atleti in grado di ottenere i vari minimi per i Campionati Italiani e con una formazione femminile da cui ci aspettiamo grandi cose: se queste sono le premesse ci aspetta davvero un anno intenso e speriamo esaltante!

Nelle altre gare primato personale anche per l'acciaccato under 23 Simone Sbalchiero nei 60 piani (7"48 per lui) e discrete prove nel salto in lungo sia per Alice Manuzzi (4,83 per lei) che per Laura Fabbri (4,73 la sua misura).

Infine le notizie meno liete: a Parma prove sfortunate per i nostri due marciatori Luca Montoleone e Simona Bertini, entrambi penalizzati dai giudici quando erano lanciati verso prestazioni più che buone...

Luca è infatti stato squalificato a poco più di 600 metri dalla fine dei 3 km. previsti quando era in testa alla gara ed in linea per ottenere con ampio margine il minimo per i Campionati Italiani Assoluti Indoor, a Simona invece è stato conteggiato un giro in meno ed ha quindi dovuto fare 3160 metri (la pista di Parma è infatti 160 metri) contro i 3000 che le "spettavano", con i risultati ufficiali che riportano quindi un anonimo tempo di 17'33" quando in realtà il crono corretto sarebbe  un ben più consistente 16'37"....!

Essendo la prima gara dell'anno inutile prendersela più di tanto, molto meglio farci una bella risata sopra ed aspettare le prossime uscite per un pronto riscatto!!

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi21
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana21
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese21
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026963

We have: 13 guests online
Il tuo IP: 3.235.66.217
 , 
Oggi: Apr 08, 2020

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 21 visitatori online

Sponsor