PDF Stampa E-mail
Mercoledì 22 Gennaio 2014 14:28

PRIME  MEDAGLIE  REGIONALI !!!


 

 

Entra pian piano sempre più nel vivo la stagione invernale 2014, con i primi titoli regionali assegnati e con numerosi meeting che si susseguono senza sosta su tutto il territorio nazionale.

Il piatto forte del weekend appena trascorso sono stati senza dubbio i Campionati Regionali Individuali Indoor Juniores e Promesse di Modena, con i nostri portacolori che sono tornati a casa senza vittorie ma con un bottino comunque di tutto rispetto grazie a ben tre medaglie d'argento, tutte conquistate nei salti.

Tra le juniores è infatti seconda nel salto in lungo, con la notevole misura di 5,24 metri,  la bravissima Ilaria Mazzetti, mentre la sua coetanea Laura Fabbri torna sopra ai 5 metri (5,03 per lei) ma si vede soffiare per pochi centimetri il terzo gradino del podio e si deve così accontentare di un comunque ottimo 4° posto.

Nella categoria promesse fa invece doppietta il bravo ed affidabile Daniele Ragazzi, secondo sia nel salto in lungo (6,68 per lui) che nel salto triplo (13,71 metri la sua misura).

A Forlì  è andato invece in scena un altro appuntamento molto importante, ovvero la prima prova dei Campionati Regionali di società di corsa campestre, manifestazione un pò rivoluzionata dalle nuove norme regolamentari ma che continua ad essere fondamentale per la qualificazione alla finale nazionale che quest'anno si svolgerà a Nove, in provincia di Vicenza.

Molto bravi i nostri tre rappresentanti della squadra allievi, al momento quarti in classifica e quindi virtualmente qualificati per gli Italiani grazie agli ottimi piazzamenti individuali portati a casa da Daniele Montecalvo (davvero notevole il suo 7° posto complessivo), Pietro De Santis (17°) e Martin Mantovani (39° in quello che era il suo primo cross regionale).

Tra le donne assolute (con la nostra formazione già qualificata di diritto alla fase nazionale) è 21^ la promessa Aline Landuzzi, un pò intimorita dagli 8 km. previsti dal nuovo regolamento ma autrice comunque di una buona prova che le dà fiducia in vista dei prossimi impegni.

Sulla durissima ed affollata prova dei 10 km. riservata agli assoluti maschili è invece 60° il giovane Fulvio Favaron, in ripresa dopo parecchi mesi di inattività "forzata", mentre tra gli juniores si piazza al 12° il bravo Gabriele Burgin, a suo agio sui ben 8 km. previsti per la sua categoria.

Infine si sono svolti sabato e domenica a Padova due ricchi Meeting Nazionali Indoor che hanno richiamato nel capoluogo veneto quasi 1500 atleti, tra cui diversi nostri portacolori.

Negli 800 maschili davvero ottima la prestazione della promessa Julio Tugnoli, capace con 2'06"29 di migliorare di circa un secondo il suo primato personale outdoor, mentre lo junior Andrea Bonzagni paga il lavoro un pò a "singhiozzo" dell'ultimo periodo ed non riesce a fare meglio di un anonimo 2'11"35.

Nella stessa gara arrivano segnali incoraggianti anche da Luca Riponi e da Marco Simoni: il primo è 12° assoluto con un discreto 1'57"59 nonostante un piccolo problema ad un piede che lo ha tenuto fermo per quasi tutta la settimana prima della gara, mentre il secondo è 15° con un 1'58"19 che ancora non lo soddisfa ma che conferma un discreto crescendo di condizione.

Nella difficile gara dei 400 si muovono piuttosto bene Elisabetta Magnaterra e Federico Camilli, un pò in difficoltà nella "bagarre" della gara spalla a spalla ma autori comunque di prove incoraggianti: Elisabetta corre molto bene per 300 metri e nonostante un vistoso calo finale chiude in un comunque più che accettabile 1'02"13, mentre Federico fatica a trovare il ritmo giusto a causa di un paio di "frenate forzate" ma chiude comunque in un discreto 53"44 che rappresenta il suo primato personale indoor e gli regala importanti conferme sul lavoro svolto fino ad ora.

Nelle gare di velocità "pura" si muove bene il debuttante allievo Nicola Hu, al traguardo in 7"91 sui 60 ed in 26"32 sui 200, mentre delude un pò le notevoli aspettative il neo-juniores Riccardo Gentilini che non riesce ad esprimere appieno le qualità che sta facendo vedere in allenamento e si deve accontentare di 7"82 sui 60 e di 25"12 sui 200, tempi ancora lontani dalle sue potenzialità.

Sui 200 fa decisamente meglio l'altro juniores Simone Sbalchiero, bravo a chiudere il giro di pista in 24"25 nonostante un ultimo periodo non certamente produttivo per quanto riguarda gli allenamenti.

Sui 60 ostacoli non trovano il guizzo per migliorarsi ancora a distanza di sette giorni Prisca Tamarozzi e Luca Volpe, entrambi comunque a ridosso del loro miglior tempo con 10"20 e 8"84, mentre nel salto in lungo è 15^ con la misura di 5,12 metri Valentina Gallerani.

Infine si chiude in maniera decisamente positiva il test sulla 4x200 per quanto riguarda le nostre promesse Marina Malossi, Elisabetta Magnaterra, Carlotta Camilli e Laura Tinarelli: il loro 1'50"24 è tempo di buon valore soprattutto se consideriamo i tanti problemi con cui almeno tre delle quattro ragazze hanno dovuto convivere in questi mesi a causa della vita da "pendolari" e dei primi esami universitari.

Per loro l'obiettivo primario è ora quello di raggiungere la migliore condizione possibile in vista dei Campionati Italiani Indoor, in programma ad Ancona il 9 di febbraio!


 

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi14
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana14
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese14
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3026956

We have: 14 guests online
Il tuo IP: 52.55.177.115
 , 
Oggi: Dic 19, 2018

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 14 visitatori online

Sponsor