Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.francescofrancia.org/home/plugins/content/ChronoComments.php on line 116
PDF Stampa E-mail
Giovedì 12 Giugno 2014 20:11

NON  SOLO  ITALIANI .....


 

Oltre ai Campionati Italiani Junior e Promesse nel corso di questa settimana si sono svolti anche diversi meeting regionali (assoluti e giovanili) ai quali hanno preso parte i nostri portacolori, molti dei quali hanno portato a casa ottimi risultati realizzando molti primati personali.

Andando in ordine cronologico il primo meeting che ha visto scendere in pista i nostri atleti è stato l'ormai tradizionale "Memorial Cavulli" di Imola, andato in scena mercoledì scorso 4 giugno.

Sui 400 ottima la prestazione dello specialista degli ostacoli Federico Camilli, settimo assoluto con il tempo di 51"51 che rappresenta il suo nuovo primato personale con un miglioramento di quasi un secondo rispetto al precedente; nella gara femminile buon allenamento anche per la promessa Elisabetta Magnaterra, sesta in 1'01"86 in un periodo di allenamenti molto intensi in vista delle prossime importanti gare.

Nella gara di salto in lungo femminile si piazzano rispettivamente al 5° e 6° posto le nostre due portacolori Valentina Gallerani (5,14 per lei) ed Ilaria Mazzetti (5,04 la sua misura), entrambe in crescita rispetto alle ultime uscite ma entrambe ancora lontane dalle loro migliori misure.

Nei 1500 femminili si rivede in pista dopo un periodo di stop la talentuosa Sabine Sobo Blay, chiaramente in ritardo di condizione ma comunque brava a piazzarsi 4^ sui 1500 con il tempo di 4'53"50, mentre negli 800 maschili chiude in 2'07"93 il rientrante Luca Gamberini, anche lui in ripresa dopo un periodo decisamente complicato per quanto riguarda gli allenamenti.

Sabato è invece andato in scena al campo Baumann di Bologna il "Campionato Provinciale Individuale di prove multiple ragazzi/e", con ben due nostri atleti che si sono laureati campioni provinciali nel tetrahlon B (quello che prevede i 60 hs, il salto in lungo, il lancio del vortex ed i 600).

Tra le ragazze è stata Sara Mbala Kupa ad imporsi in maniera netta ed autoritaria, grazie al punteggio record di 2968 punti che al momento le permette di essere la capofila in regione e la seconda in campo nazionale in questa specialità. Oltre al punteggio totale molto interessanti anche i risultati ottenuti nelle singole discipline: 9"8 nei 60 hs (primo e posto primato personale), 35,78 metri nel lancio del vortex (2° posto e primato personale), 1'53"8 nei 600 (primo posto e primato personale) e 4,48 metri nel salto in lungo (primo posto).

Dietro di lei conquista una bella medaglia d'argento la bravissima Emma Pieri, seconda con 2622 ed un miglioramento netto rispetto alla prova di Modena di 20 giorni fa: per lei i risultati più significativi arrivano dal salto in lungo (2° posto e primato personale con 4,29 metri), dai 600 (secondo posto e primato personale con 1'56"0) e dai 60 hs (10"1 e secondo posto), mentre ci sono ancora grossi margini di miglioramento nella gara di lancio del vortex nonostante l'ennesimo primato personale (25,21 metri).

Punti importanti per la classifica di società li porta poi a casa anche la brava Silvia Tonelli, 12^ con 1989 punti ed al primato personale nel lancio del vortex (21,58 metri) e nei 60 hs (11"6).

Tra i maschi è invece Luca De Santis ad imporsi al termine di una gara molto emozionante e combattuta che l'ha visto primeggiare con 2417 realizzando ben tre nuovi primati personali: 1'45"5 nei 600 (secondo posto), 4,29 nel salto in lungo (secondo posto) e 38,15 metri nel lancio del vortex (settimo posto). Per lui inoltre anche un bel secondo posto con 9"8 nei 60 hs.

Infine si è svolto martedì sera a Sasso Marconi il tradizionale "Memorial Carbonchi", indimenticato amico e compagno di squadra scomparso tragicamente di una dozzina di anni fa.

Per quanto riguarda il settore assoluto le pedana dell'impianto di via Cà de Testi ha letteralmente messo le ali alle nostre atlete, con la juniores Laura Fabbri che ha vinto gara con il suo nuovo primato personale di 5,40 metri, la senior Valentina Gallerani che si è piazzata terza con il suo primato stagionale di 5,34 e con l'altra juniores Ilaria Mazzetti che sembra avere finalmente trovato la strada per uscire dal "tunnel" in cui era entrata e che si è piazzata sesta con la misura di 5,21, primato stagionale e sua seconda misura di sempre outdoor.

Se le saltatrici hanno volato non da meno sono però stati i corridori, con ben quattro nuovi primati personali realizzati nelle quattro gare che li vedevano al via: sui 200 Andrea Giugni e Nicola Hu scendono per la prima volta sotto i 26" e stampano rispettivamente 25"55 e 25"66, sugli 800 l'allievo Pietro De Santis demolisce di oltre 2" il suo primato e ferma il cronometro in un interessante 2'05"70, infine il suo coetaneo Daniele Montecalvo si migliora di circa 10" sui 3000 (9'21"66 il suo tempo finale) fermandosi però ad un soffio dal minimo per i Campionati Italiani di categoria fissato purtroppo a 9'20"00.

Per quanto riguarda le gare giovanili nei 600 metri esordienti splendida doppietta per i nostri ragazzi con Josuè Cavazzi che si impone proprio sul filo di lana su Federico Romagnoli (1'54"86 ed 1'54"95 i loro tempi, primato personale per entrambi), ma dietro di loro si comportano davvero molto bene anche Federico Bazzani (8° posto col nuovo primato personale di 2'08"03), Riccardo Carlino (11° in 2'13"94) e Lorenzo Caselli (13° col nuovo personale di 2'14"79).

Federico è poi secondo anche sui 50 hs con il tempo di 8"88, suo nuovo primato personale e nuovo record sociale di categoria!

Tra i ragazzi si piazzano rispettivamente 1° e 3° sui 60 metri Luca De Santis e Matteo Tommasini, entrambi al personale con 8"80 e 8"88 e con Luca che è anche secondo nei 1000 metri con 3'12"31; nel getto del peso è terzo Francesco Cavazzi con un lancio di 7,10 metri e nei 60 è 9° Marco Castaldelli con 9"23, vicinissimo al suo primato personale.

Nella stessa categoria ennesimo primato personale di questa bellissima stagione per l'eclettica Emma Pieri, questa volta 5^ sui 60 metri piani con il tempo di 8"92.

Infine tra le cadette è di bronzo nella gara del getto del peso la brava Irene Safina grazie ad un buon lancio a 7,01 metri.

 

 

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi77
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana77
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese77
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3027019

We have: 72 guests online
Il tuo IP: 54.81.110.186
 , 
Oggi: Ago 22, 2018

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 77 visitatori online

Sponsor