PDF Stampa E-mail
Lunedì 08 Maggio 2017 14:12

QUANTA  PIOGGIA  AI  CDS !!!


 

Squadra femminile in grandissima forma e lanciatissima mentre squadra maschile in difficoltà ed in ritardo rispetto le aspettative: questo in estrema sintesi il resoconto della prima fase dei Campionati di Società assoluti che si sono disputati a Modena nel weekend e che hanno visto alcuni nostri portacolori tornare a casa con risultati tecnici davvero molto interessanti nonostante le avverse condizioni meteo che hanno condizionato non poco i risultati soprattutto nelle discipline tecniche.

Protagonista assoluta del fine settimana modenese è stata senza dubbio ancora una volta la velocista/saltatrice under 23 Ilaria Mazzetti, capace di conquistare il 5° posto assoluto nei 100 metri con lo strepitoso tempo di 12"61 e di trascinare la staffetta 4x100 (insieme a Federica Ioni, Laura Fabbri ed Alice Manuzzi) ad un buon 51"58; peccato solo che domenica nel "suo" salto in lungo si sia dovuta accontentare di un per lei modesto 5,14, ma per fortuna ci sarà modo e tempo per migliorarsi già a partire dalla seconda fase in programma tra due settimane!

Non certo da meno sono però state le due giovanissime allieve (entrambe al primo anno di categoria) Emma Pieri e Simona Bertini, con la prima capace di realizzare ben due minimi per i Campionati Italiani di categoria nei 100 hs (5° posto in 16"00) e nei 400 hs (4^ in 1'07"12) e con la seconda che nei 5 km. di marcia è andata addirittura a sfiorare di meno di 2" il minimo per i Campionati Italiani Assoluti piazzandosi al quinto posto assoluto con uno strepitoso 25'41"54 (primato personale migliorato di un altro minuto e quinto tempo all time in regione!).

Ma in generale tutte le allieve si sono comportate davvero bene portando a casa punti preziosi per la squadra e facendo soprattutto ben sperare per il prossimo weekend quando torneranno in pista per i Campionati di società di categoria dove potranno davvero recitare un ruolo da protagoniste: nella velocità sfiora di un soffio il minimo per gli Italiani la brava Alice Manuzzi (per lei 12"87 sui 100 e 26"83 sui 200 ) e debutta bene tra i "grandi" anche Federica Ioni (13"77 e 28"30i suoi tempi), sui 400 primato personale per la brava Irene Dall'Aglio in 1'06"32 (per lei anche 29"94 nei 200), nei 200 ottimo debutto stagionale per la mezzofondista Silvia Tonelli in 28"93, nei 1500 si migliora di oltre 10" l'acciaccata Elisa Bertini (5'39"03) e nel salto in alto solo la pioggia ferma la brava Greta Gozzi (1,50 superato senza problemi dopo avere anche lanciato il peso a 7,61 metri).

Un'altra ottima notizia è poi arrivata con la bellissima staffetta 4x400 composta da Serena Stanzani, Flavia Aleotti, Silvia Tonelli ed Emma Pieri, settime assolute con il tempo di assoluto valore di 4'15"60: calcolando che due delle quattro componenti sono allieve al primo anno di categoria e che la terza era alla sua prima gara in carriera non si poteva davvero chiedere di più!!

Gli alti preziosi e pesanti punti per la classifica a squadre portano infine la firma della sempre più positiva Flavia Aleotti (7^ negli 800 in 2'22"35), della fondista Sara Nanni (PB nei 5000 in 21'24"80), della lanciatrice Iris Tercon (PB nel lancio del disco con 24,17 metri dopo aver fatto anche 6,97 metri nel getto del peso), della generosissima Carlotta Camilli (8^ nel lancio del giavellotto con un solo lancio a 30,66 metri prima di infortunarsi speriamo non gravemente), della convalescente Laura Fabbri (4,97 nel salto in lungo per lei), della debuttante junior Serena Stanzani (1'05"30 nei 400 sotto l'acqua) e della rientrante velocista Sara Gheduzzi (14"90 sui 100 e 31"84 nei 200).

Per quanto riguarda invece il settore maschile il piazzamento ed il risultato tecnico più interessante lo ha portato a casa il lanciatore Nicola Ferroni, terzo nel lancio del disco grazie ad un bel lancio a 37,30 metri nonostante una pedana bagnata ed ai limiti della praticabilità; per lui poi anche un impegno inusuale nel getto del peso dove si difende comunque più che bene portando a casa punti preziosi grazie ad un buon lancio a 9,64 metri.

Un altro terzo posto lo ha poi conquistato anche il marciatore Luca Montoleone, terzo nei 10 km. in 48'36"71 senza forzare viste le sue non perfette condizioni fisiche: per lui appuntamento tra 15 gg per una prestazione più consona ai suoi livelli!

Ai piedi del podio si ferma invece il comunque ottimo ostacolista Marco Gadaleta, 4° nei 400 hs in 56"13 correndo in condizioni davvero estreme a causa della pioggia, del freddo e del vento; condizioni simili le trovano anche gli ottocentisti Pietro De Santis, Marco Simoni e Luca Riponi, tutti abbondamente al di sotto dei loro standard in 1'57"15, 1'58"99 e 2'00"72, tempi assolutamente da migliorare ed anche di parecchio alle prossime uscite.

Nelle gare di velocità pagano ovviamente dazio al clima autunnale i nostri velocisti, autori comunque di prove solide e concrete che lasciano spazio all'ottimismo per le prossime uscite: Matteo Amorati va addirittura al personale nei 100 (11"47 per lui nonostante una pessima partenza), Eduardo Vaggi con 11"76 lo manca di 2 soli centesimi nonostante un infortunio a metà gara che speriamo non sia nulla di grave, Carlo Bonzagni realizza lasua seconda prestazioni di sempre sui 100 (11"55) mentre sulla distanza doppia un dolorino muscolare lo costringe ad "accontentarsi" di un comunque buon 23"55 ed infine la staffetta improvvisata e rimaneggiata con Pesaresi, Bonzagni, Toure' ed Amorati porta il testimone al traguardo in un comunque discreto 45"52; non bene invece Andrea Bonzagni (56"13 nei 400 e 25"26 nei 200) che deve ancora trovare la condizone giusta sia a livello mentale che a livello fisico per rendere secondo le potenzialità che fa vedere in allenamento.

Nelle gare di fondo e mezzondo buone le prove di Daniele Montecalvo (10'01"38 nei 3000 siepi e 16'20"93 nei 5000 per lui) e di Carlo Manuppella (primato personale nei 5000 con 17'33"99), mentre nei salti in estensione è Lorenzo Pesaresi a portare a casa punti pesanti nonostante le non perfette condizioni fisiche grazie ad un buon 12,32 nel salto triplo e ad un generoso 5,25 nel salto in lungo.

Infine nei 400 discreto debutto per il giovane allievo Luca De Santis, al traguardo in 57"72 sotto la pioggia battente.



 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi162
mod_vvisit_counterIeri0
mod_vvisit_counterQuesta settimana162
mod_vvisit_counterUltima settimana0
mod_vvisit_counterQuesto mese162
mod_vvisit_counterUltimo mese0
mod_vvisit_counterDall' inizio3027104

We have: 153 guests online
Il tuo IP: 107.21.16.70
 , 
Oggi: Gen 18, 2019

Sondaggi

Qual è la tua disciplina preferita
 

Chi è online

 162 visitatori online

Sponsor