Stampa
Giovedì 29 Gennaio 2015 15:23

TANTE  INDOOR ... MA  NON  SOLO !!!


 

 

Comincia ad entrare sempre più vivo la stagione invernale 2015, e nel weekend appena trascorso sono state diverse le manifestazioni provinciali, regionali e nazionali che hanno visto protagonisti i nostri portacolori in giro per l'Italia.

L'appuntamento più importante sono stati senza dubbio i "Campionati Regionali Individuali Assoluti Indoor ", ultima manifestazione istituzionale regionale per quanto riguarda il settore assoluto prima dei vari Campionati Italiani che caratterizzeranno il mese di febbraio.

I grandi protagonisti per quanto riguarda i nostri colori sono stati senza dubbio Prisca e Cristiano Tamarozzi, la prima juniores ed il secondo allievo ma entrambi capaci di ritagliarsi un ruolo di assoluto prestigio anche fra gli assoluti.

Prisca ha confermato ancora una volta il suo grandissimo momento di forma ed ha ulteriormente migliorato il suo primato personale sui 60 hs, scendendo fino ad un fantastico 9"52 che le ha consentito di piazzarsi al secondo posto assoluto (ad un solo centesimo dalla vincitrice...) e di conquistare così un'insperata medaglia d'argento!!

Cristiano non è invece riuscito a salire sul podio e si è dovuto "accontentare" di un comunque più che positivo quarto posto, ma quello che più conta è che è riuscito a valicare l'asticella posta ad 1,85 metri dimostrando così un bel crescendo di condizione che lo riempe di fiducia in vista dell'importante appuntamento tricolore in programma tra tre settimane.

Un'altra "medaglia di legno" l'ha poi portata a casa anche la brava saltatrice juniores Ilaria Mazzetti, quarta nel salto in lungo con la misura di 5,37 metri ed ancora una volta vicinissima al suo primato personale: siamo sicuri che questa ormai consolidata costanza ad alti livelli non può che essere preludio ad una prestazione ancora più significativa, e speriamo che la pedana di Padova del prossimo fine settimana rappresenti il giusto trampolino di lancio per raggiungere quei risultati che Ilaria senza dubbio si merita...

Chi invece sul podio è riuscito a salirci è stata la promessa Daniele Ragazzi, secondo nel salto triplo con l'incoraggiante misura di 14,82 metri, sua seconda misura di sempre al coperto e sua migliore prestazione da un anno e mezzo a questo parte; al di là del risultato (comunque molto positivo) quello che più conta è la ritrovata efficienza di questo sfortunato ragazzo che negli ultimi 12 mesi è stato letteralmente martoriato da problemi fisici e da infortuni e che chiede solo un pò di salute per tornare  a volare oltre quei 15 metri che aveva già superato da juniores nel 2013...

Sempre dalla pedana del triplo è arrivata poi un'altra buona notizia, ovvero il ritorno alle gare della  saltatrice Valentina Gallerani: il suo atterraggio ad 11,13 metri (7° posto per lei) non è certamente una misura indimenticabile ma rappresenta un bel punto di partenza dopo i tanti mesi di assenza per motivi lavorativi ed universitari e noi non possiamo che salutarla con un enorme....bentornata!!

Sempre a Modena (ma sulla pedana outdoor) è andata in scena anche la prima prova del "Campionato Invernale Lanci", manifestazione regionale che non assegna titoli ma che costituisce una tappa obbligata per la qualificazione alla finale nazionale: nel lancio del giavellotto promesse bella prova di efficienza per la nostra Carlotta Camilli, vincitrice di categoria (nonchè della gara assoluta) con la buona misura di 39,83 metri, risultato con cui dovrebbe avere già messo una bella ipoteca sulla qualificazione per la finale di Lucca.

Dagli altri "Meeting Nazionali" in giro per l'Italia sono poi arrivati segnali incoraggianti dalla promessa Elena Campagna, impegnata a Fermo in un meeting riservato al solo salto con l'asta: i suoi 3 metri superati con sicurezza (nonostante gli inevitabili problemi con la rincorsa) sono un buon punto di partenza per una stagione che speriamo le possa riservare grandi soddisfazioni dopo un inverno di duri e proficui allenamenti...

A Padova non sono stati invece molto fortunati sui 400 i nostri velocisti/mezzofondisti, già a ranghi ridotti a causa di malattie ed infortuni: Riccardo Gentilini viene penalizzato da un contatto con un avversario che gli toglie una scarpa e chiude al passo in 57"09, mentre Marco Simoni e Pietro De Santis sono ancora molto poco brillanti dopo i tanti km. di queste settimane e si devono accontentare di due anonimi 55"25 e 57"18.

Infine, per quanto riguarda il settore giovanile, è andata in scena a Pieve di Cento la prima prova del Bologna Corre Cross 2015, con diversi buoni risultati da parte dei nostri piccoli mezzofondisti.

Tra gli esordienti C esordisce con una bella medaglia d'argento il piccolo Mattia Bartoletti, mentre tra gli esordienti B è 12^ la grintosa Anna Malaguti.

Nell'affollatissima gara degli esordienti A è sesto dopo una bella battaglia per il podio il bravo Federico Bazzani, ma dietro di lui si difendono più che bene anche Marco Bussolari (17°) ed Andrea Gigante (25°).

Nella categoria ragazzi si conferma in crescita il bravo Leonardo Calanchi (quinto posto per lui), mentre nella stessa categoria ma al femminile coglie lo stesso piazzamento Sara Bussolari che precede l'altrettanto brava coetanea Chiara Colli (10^ piazza per lei).