Stampa
Martedì 21 Aprile 2015 14:35

CADETTE  AVANTI  TUTTA .... !!!


 

Oltre al Challenge nazionale assoluto di staffette nel corso dello scorso settimana si è svolto ad Imola l'ormai tradizionale "Trofeo Sacmi Avis", manifestazione giovanile giunta ormai alla sesta edizione che rappresenta uno degli appuntamenti più importanti per quanto riguarda la prima fase dei campionati di società ragazzi/e e cadetti/e.

Nonostante le condizioni climatiche non certo favorevoli (in particolare per quanto riguarda il sabato) i nostri giovani portacolori si sono comportati davvero molto bene, realizzando una marea di primati personali e portando a casa due vittorie, cinque medaglie d'argento ed una di bronzo, segni di una squadra forse non molto numerosa ma davvero solida e compatta per quanto riguarda i risultati.

I risultati migliori sono arrivati senza ombra di dubbio dalle cadette, categoria nella quale aspiriamo a recitare un ruolo da protagonisti alle finali regionali che si svolgeranno a fine maggio a Reggio Emilia.

Nelle gare di ostacoli doppio podio per la bravissima Emma Pieri, al primo anno di categoria e già in grado di imporsi sui 300 hs e di piazzarsi al secondo posto sugli 80 hs con risultati già molto interessanti (50"1 e 13"2 i suoi tempi) e soprattutto con prestazioni che lasciano intravvedere ulteriori grandi margini di miglioramento.

Un doppio podio dello stesso livello (un oro ed un argento) lo ha portato a casa anche la lanciatrice Benedetta De Mare, anche lei al primo anno di categoria e capace di vincere la gara di lancio del giavellotto con l'ottima misura di 30,29 metri (suo primato personale e prima volta oltre il "muro" dei 30 metri) e di piazzarsi al secondo posto nel getto del peso con un buon 8,58 metri; per lei inoltre anche un primo assaggio con il lancio del disco con un discreto quinto posto grazie alla misura di 17,79 metri.

Non riesce a conquistare nessuna vittoria ma sale comunque ben due volte sul podio l'eclettica Greta Gozzi, in ottime condizioni di forma in vista delle prove multiple che siamo convinti le regaleranno grandi soddisfazioni: per lei un bel secondo posto sia nel salto in lungo con 4,56 che nel lancio del giavellotto con 27,50 metri, oltre ad un ulteriore bel quarto posto negli 80 hs con il tempo di 14"0.

Gli ultimi due piazzamenti sul podio sono invece arrivati sempre dagli under 15 ma dal settore maschile, con il velocista Matteo Amorati buon secondo nei 100 hs (14"6 il suo crono) e con il poliedrico Yannick Toure' terzo nel lancio del giavellotto con il suo nuovo primato personale di 36,09 metri.

Per quanto riguarda poi i campionati di società ulteriori risultati molto preziosi sono arrivati anche dalle altre cadette scese in pista tra sabato e domenica e protagoniste di prestazioni davvero molto molto interessanti.

Negli 80 metri piani si ferma ad un soffio dal podio la bravissima Alice Guidi, quarta col l'ottimo crono di 10"7, ma dietro di lei sono brave anche le compagne Alice Manuzzi (8^ con 10"9 e seconda tra le nate nel 2001) e Irene Dall'Aglio (19^ con 11"3 sulle oltre 40 atlete al via).

Sempre Alice Manuzzi con la misura di 4,02 è poi 12^ anche nella gara del salto in lungo, disciplina nella quale continua ad avere grossi problemi di rincorsa ma in cui riesce comunque a migliorarsi rispetto alla prova della settimana scorsa a Sasso Marconi.

Nelle gare di mezzofondo bella e grintosa prova per la giovane Silvia Tonelli, 6^ nei 1000 metri con il crono di 3'36"1 che rappresenta il suo secondo tempo di sempre ad un soffio dal suo primato personale, ma nella stessa gara buon debutto anche per la generosa Elisa Bertini, 14^ in 3'55"0 nonostante una partenza fin troppo aggressiva ed arrembante che ha inevitabilmente finito per penalizzarla negli ultimi 200-300 metri.

In difficoltà invece nei 2000 metri la marciatrice Giada Martelli, in pista questa volta in una gara di corsa: il suo 8'59"7 (6° posto per lei) è difficilmente spiegabile da un punto vista puramente tecnico/fisico.....

Le altre brutte notizie della giornata sono infine arrivate dalla 4x100, squalificata per cambio irregolare e quindi assolutamente da rifare prima del 17 maggio, data entro la quale bisogna accumulare più punti possibili per qualificarsi alla finale regionale.

Nelle altre gare discreto esordio sui 300 hs cadetti per Luca De Santis (9° posto per lui in 51"3), mentre nella categoria ragazzi si è comportato molto bene nel lancio del vortex il giovane Federico Romagnoli, quinto con una bella spallata a 40,20 metri.

Nella stessa gara buono anche il debutto di Tiberio Accinelli, 10° con la misura di 35,98 dopo essersi piazzato al 16° posto nell'affollata gara dei 60 metri piani con il  tempo di 9"0.

Infine tra le ragazze arrivano quasi appaiate le nostre due portacolori Elena Vandelli e Sofia Pasquarè, con la prima che precede di un soffio la secondo grazie al tempo di 9"2 contro il 9"3 della compagna.